Vista dalla panchina della Juventus, un volume di Barillà

Giovedì 24 maggio alle ore 12, presso lo Sporting in corso Agnelli 45, in collaborazione con Circolo della Stampa e Ussi subalpina, è stato presentato il libro di Antonio Barillà, Juventus, una storia scritta in panchina ,  con prefazione di Massimiliano Allegri e introduzione di Massimo Giletti.

Sono intervenuti, coordinati dal presidente dell’Ussi Subalpino Federico Calcagno, l’amministratore delegato della Juventus, Giuseppe Marotta e grandi campioni del passato tra cui Altafini, Morini e Torricelli e giornalisti tra i quali il direttore di Tuttosport Jacobelli, tanti colleghi e amici di Barillà e il prof. Mario Parodi.

La foto gallery di Gianni Minozzi

Annunci

Nota: attacco ai fotografi allo Stadium della Juventus

 

Gravissimo episodio allo Juventus Stadium. Al termine  della gara Juventus – Verona, sabato,  una amara scoperta per otto fotografi che avevano lasciato le loro autovetture nel park riservato. Le ruote delle macchine tagliate e un collega, Alberto Ramella,  seguito da una band di malviventi, che lo ha fermato, intimidito e derubato del trolley contenente tutta l’attrezzatura utilizzata per svolgere il suo lavoro. Un danno doppiamente ingente, per il furto di macchine e obiettivi altamente professionali e per l’impossibilità, ora ,di svolgere la sua attività. La banda ha tentato di bloccare una seconda auto, senza riuscirvi.

Non è la prima volta che fatti simili hanno come vittime fotografi che stanno lavorando: anche nell’area riservata al parcheggio allo Stadio Olimpico ‘Grande Torino’, in questi mesi, sono stati segnalati furti e aggressioni  frequenti, creando un clima di intimidazione e di violenza fortemente penalizzante e inaccettabile, sul piano umano e professionale.

“Siamo nel mirino di band di teppisti e ladri, che ci hanno identificati come bersagli e possono compiere le loro razzie, indisturbati, mentre noi siamo impegnati sul campo, danni gravissimi per la nostra categoria – la denuncia di alcuni fotogiornalisti e del responsabile fotografi Giovanni Minozzi, componente del direttivo dell’Ussi Subalpina. – Il valore dell’attrezzatura nei nostri trolley non è mai inferiore a 20mila euro”

Una situazione di cui anche le due società torinesi devono prendere atto, per garantire controlli che impediscano l’accesso indisturbato alle aree destinate a parcheggio a persone estranee.

L’Ussi nazionale, la Commissione Fotografi e l’Ussi Subalpina – Gruppo ‘Ruggero Radice’ sollecitano, con forza, provvedimenti immediati, da parte di Juvenrtus e Torino, a cui si richiedono controlli continui anche nei parcheggi riservati agli operatori dell’informazione. Interventi  urgenti, tempestivi ed efficaci, già per il 4 giugno, in occasione della partita Italia – Olanda, allo Juventus Stadium, quando saranno ancora più numerosi i fotografi presenti, seriamente preoccupati per la loro incolumità personale. Si chiede anche a Figc e Lega di farsi interpreti di questa richiesta e sollecitare provvedimenti non più rimandabili.

Malafesta Juve: il racconto del difficile rapporto con la Champions

Malafesta Juve. Da Belgrado a Cardiff, edizioni bradipolibri, a cura di Luca Rolandi, è stato presentato lunedì 21 maggio al Circolo dei Lettori –Torino. Il volume racconta il difficile rapporto tra la Vecchia Signora e Coppa dei Campioni. Nei giorni delle celebrazioni dei sette scudetti consecutivi le quattro coppe italia, resta un vuoto e una sindrome europea per la zebra bianconera. Il libro  è un’opera collettiva redatta da grandi firme del giornalismo sportivo italiano Paolo Accossato, Luca Beatrice, Roberto Beccantini, Filippo Bonsignore, Francesco Caremani, Maurizio Crosetti, Italo Cucci, Salvatore Lo Presti, Darwin Pastorin, Michele Ruggiero raccontano il difficile rapporto della Juventus con la Coppa dei Campioni. Il viaggio in Europa della Vecchia Signora è narrato in un susseguirsi di aneddoti, memorie, immagini e ricordi nelle stagioni in cui i bianconeri hanno raggiunto la finale.  I bianconeri sono stati tra i maggiori protagonisti della competizione continentale regina: per edizioni disputate, partite giocate e vittorie ma il finale è stato, purtroppo, quasi sempre negativo. L’attesa, le scaramanzie, la preparazione, l’ansia che consuma e infine la partita che per 7 volte su 9 ha sentenziato delusioni e sconfitte da Belgrado 1973 a Cardiff 2017.

Il percorso per giungere all’epilogo della finale ha delle tappe intermedie importanti e la Vecchia Signora in tutti i campi d’Europa ha scritto esaltanti pagine di storia del calcio oltre i tristi epiloghi. La tragedia dell’Heysel e le tante, troppe, finali perse da favorita e da outsider, per la Juventus hanno trasformato la Coppa dei Campioni, oggi Champions, non in una maledizione ma in una sindrome dalla quale è possibile guarire. Solo la notte del 22 maggio 1996 all’Olimpico di Roma le mani di Peruzzi e i piedi, di alcuni tra i suoi più umili campioni, hanno restituito alla Vecchia Signora quella coppa per troppe volte sfuggita. Fino alla prossima finale, per esorcizzare infine la festa strozzata, con una nuova e liberante vittoria. Chi riuscirà a riportare la Juve sul tetto d’Europa.

Sport e infortuni. Un corso di formazione dell’Ussi a Novara

 

“L’infortunistica nello sport che cambia: conoscere per informare correttamente”: è questo il tema del corso di formazione (4 crediti) in programma giovedì 17 maggio, dalle 15 alle 19, a Novara, nella Sala consiliare di Palazzo Natta, in piazza Matteotti 1. 

Con Fabrizio Tencone, medico dello sport, già coordinatore dell’area medica della Juventus, direttore sanitario del Centro Isokinetik di Torino; Federico Calcagno, giornalista di Rai Sport, presidente dell’Ussi Subalpina; Massimo Delzoppo, giornalista del Corriere di Novara.

Con l’obiettivo di coniugare i “fondamentali” deontologici con i temi di maggiore attualità nell’esercizio del giornalismo sportivo, il corso tratterà di infortunistica nello sport: quali sono le tecniche mediche più recenti in materia di diagnosi e terapia e come il giornalista può e deve correttamente informare in merito. Iscrizioni su piattaforma Sigef entro il 15 maggio.

Allo Sporting il libro di Giglio sulla Vecchia Signora

 

Mercoledì 18 aprile, allo Sporting,  la presentazione del libro di Salvatore Giglio

 

Aprile è il mese dei grandi eventi targati USSI Gruppo Subalpino Ruggero Radice. Dopo la premiazione di Gian Piero Gasperini quale miglior allenatore piemontese del 2017, il Circolo della Stampa Sporting (corso Agnelli 45 a Torino) è pronto a ospitare un altro momento tutto dedicato allo sport: la presentazione dell’ultimo libro fotografico di Salvatore Giglio, in programma mercoledì 18 aprile, alle ore 11.30. A moderare l’incontro saranno i giornalisti Darwin Pastorin e Salvatore Lo Presti.

Il titolo del libro è “Juventus” (edito da Effedì), l’omaggio che il decano dei fotografi torinesi ha voluto dedicare all’ultimo Scudetto bianconero. Il sesto della collezione, un’impresa mai riuscita a nessuno prima e difficilmente ripetibile in futuro.  Un’intera stagione di emozioni, la 2016/17, percorsa con le spettacolari immagini, scattate partita dopo partita. Dal ritiro estivo, fino alla sfortunata finale di Champions League, a Cardiff, contro il Real Madrid.

L’occasione per ascoltare dal vivo i ricordi di Salvatore Giglio, uno che la Juventus la immortala da oltre 40 anni. Ma anche per osservare da vicino alcune delle sue storiche fotografie, che saranno esposte per alcuni giorni nei locali dello Sporting.

2°TROFEO USSI Gruppo Subalpino Ruggero Radice

L’USSI Subalpina – Gruppo Ruggero Radice, in collaborazione con il Circolo della Stampa Sporting, l’Ordine dei Giornalisti del Piemonte e l’Associazione Stampa Subalpina organizza presso il Circolo della Stampa Sporting il 2° Trofeo USSI Gruppo Subalpino di tennis, gara di singolare maschile.

REGOLAMENTO

I 22 partecipanti sono suddivisi in due gironi da 11 giocatori (GIRONE 1 e GIRONE 2), che si sfideranno come da calendario allegato nelle prime 11 settimane di gara (dal 16 aprile al 29 giugno).

Ogni giocatore (essendo in 11 per ciascun girone) dovrà osservare a turno una giornata di risposo.

La classifica finale di questa prima fase a girone determinerà i due tabelloni finali a eliminazione diretta, uno valido per il titolo del 2° TROFEO USSI, l’altro per il titolo del Torneo di Consolazione, che si disputeranno entro la prima settimana di luglio.

IL PUNTEGGIO

Gli incontri si svolgono al meglio dell’ora di gioco: al vincente verranno assegnati 5 punti per la vittoria + la differenza tra games vinti e persi, al perdente solo il numero dei games vinti. In caso di pareggio, verrà assegnato solo un punto a testa.

L’ora di gioco è consiste in 5 minuti di riscaldamento e 55 minuti di gioco con cambio di campo (non più di un minuto).

L’eventuale ritardo verrà penalizzato con l’assegnazione di un game a favore dell’avversario ( un game ogni cinque minuti di ritardo).

Il game non concluso allo scadere dell’ora verrà assegnato al giocatore in vantaggio anche solo di un quindici.

In caso di parità fra giocatori nella classifica generale, farà fede il risultato dello scontro diretto (vittoria o sconfitta).

Nel caso in cui l’incontro non venisse disputato per rinuncia da parte di uno dei giocatori, all’avversario verranno assegnati di diritto 6 punti in classifica.

RECUPERI

In caso di impossibilità a effettuare l’incontro, il giocatore ha il dovere di avvisare personalmente almeno entro il giorno precedente il proprio avversario e di contattare il G.A. Maurizio Bonaiti (cell. 334 8392281 oppure presso il circolo tel. 011 3245411): l’incontro potrà essere spostato e recuperato previo accordo fra i due giocatori al massimo entro la fine della settimana successiva.

Qualora il recupero non venisse disputato per disaccordo fra i giocatori, a entrambi 0 punti in classifica.

Gli incontri si disputeranno all’aperto: in caso di pioggia il G.A. Maurizio Bonaiti verificherà la possibilità di disputarli al coperto o di rinviarli.

NOTA BENE:

Le palle sono a carico dei giocatori.

Alla fine di ogni partita il vincitore è tenuto a dare il risultato in Portineria o al G.A. Maurizio Bonaiti.

Gian Piero Gasperini premiato dall’Ussi Subalpina

Il tecnico di Grugliasco, attuale allenatore dell’Atalanta, è stato premiato dall’Ussi subalpina “Gruppo Ruggero Radice”, quale miglior allenatore del 2017. La cerimonia si è svolta a Torino presso il Circolo Sporting in Corso G. Agnelli, 45 in un incontro di ricordi e di amicizia. (Nella foto l’allenatore viene premiato dal presidente dell’Ussi Federico Calcagno e dal vice presidente Filippo Bonsignore).

La mattinata con Gasp non è stata soltanto una cerimonia formale, ma un momento conviviale e simpatico, in onore del tecnico nativo di Grugliasco.  Sono intervenuti tanti ex compagni delle prime esperienze alla Juventus, giocatori, allenatori e diversi ex allievi protagonisti dei primi successi ottenuti con le giovanili bianconere dal tecnico oggi alla guida dell’Atalanta.

La galleria fotografica dell’incontro sul nostro profilo FB

 https://www.facebook.com/ussisubalpina/

 

Il nostro ricordo di Franco Costa

E’ scomparso domenica a Torino uno dei volti più noti del giornalismo sportivo Torinese: Franco Costa. Aveva settantasette anni ed era da qualche anno ammalato. Era diventato un’icona nel periodo in cui, lavorando alla RAI, oltre a partecipare a 90° minuto, si era specializzato nelle interviste del dopo partita, negli spogliatoi e all’uscita dalla Tribuna V.i.p., dove improvvisava duetti estremamente simpatici con Gianni Agnelli. La sua immagine con un cappello a falde larghe in testa ed impermeabile (secondo stagione) era diventata un’icona.

Per la sua spregiudicatezza sempre elegante, l’Avvocato lo aveva preso in simpatia fin dai tempi in cui lavorava alla Stampa e a Stampa Sera ed aveva preso a chiamarlo al telefono, la mattina presto per chiedergli delle ultime notizie. Nel corso di una di quelle telefonate gli disse: “Ho deciso di licenziare l’allenatore Carniglia”. E Costa fece uno dei migliori scoop della sua lunga carriera, sparandolo sul giornale prima che lo sapesse persino il d.g. bianconero Giordanetti (e ne fosse informato lo stesso Carniglia, ovviamente).

Franco Costa aveva iniziato scrivendo su Tuttosport diventando grande amico di Vladimiro Caminiti. Era diventato poi corrispondente del Corriere dello Sport ed aveva collaborato con La Gazzetta dello Sport ed il Corriere della Sera prima di essere assunto da La Stampa, in forza alla redazione sportiva di Stampa Sera.

Per il quotidiano torinese aveva seguito per lunghi anni sia la Juventus che il Torino.  La sua simpatia, la capacità di sdrammatizzare anche le situazioni più imbarazzanti e la sua naturale disponibilità lo avevano reso amico di quasi tutti i colleghi.

Dimessosi improvvisamente da Stampa Sera per divergenze con la Direzione, era infine entrato alla Rai dov’è rimasto per quasi trent’anni acquisendo una straordinaria popolarità e non solo per i siparietti con l’Avvocato.

Ha scritto alcuni libri sulla Juventus come: Juve ti amo, 100 anni da Signora, e “Signora & Signori, L’Avvocato e la Juve e Appunti segreti di viaggio dal 1968 a Platini.

Uscito dalla Rai, aveva continuato per qualche anno a lavorare nell’emittenza privata prima di uscire di scena in punta di piedi.

 

 

 

Premio sportivo Piemontese dell’anno 2017

La festa e la consegna dei riconoscimenti si è svolta martedì 12 dicembre presso il Circolo della Stampa a Palazzo Ceriana Mayneri in corso Stati Uniti a Torino, ed è stata, come da tradizione, un momento di celebrazione e memoria. Incontro e scambi di auguri e progetti. Amabilmente condotta dal presidente dell’Ussi Subalpino Federico Calcagno sono state premiate le eccellenze individuali e di squadra dello sport piemontese.

Tutti i premiati nelle foto di Massimo Rana sul nostro profilo FB

https://www.facebook.com/ussisubalpina/

Ecco i premiati

Premio Speciale “Marco Ansaldo”
JUVENTUS F.C.
Scudetto e Coppa Italia 2016-17
Premio Speciale “Ruggero Radice”
TORINO F.C.
Rinascita Stadio Filadelfia
Premio Speciale alla Carriera
GIOVANNI PELLIELO
Allenatore dell’anno
GIAN PIERO GASPERINI
Atalanta
Squadra dell’anno
IGOR AGIL VOLLEY NOVARA
Scudetto Volley Femminile 2016-17
Dirigente dell’anno
MAURO GASTALDELLO
Delegato regionale Fin Salvamento
Società dell’anno
PMS BASKETBALL MONCALIERI
Scudetto U20 maschile
Rivelazioni
SARAH LUISA FAHR
FATIM KONE
MARINA LUBIAN
RACHELE MORELLO
ALESSIA POPULINI
Campionesse del mondo Volley U18
DAVID OKEKE
RICCARDO VISCONTI
DAVIDE DENEGRI
GUGLIELMO CARUSO
FEDERICO MASSONE
Argento Campionato del Mondo U19 Basket
FEDERICA ISOLA
Vincitrice Coppa del mondo U20 Spada individuale
Riconoscimenti
SAN BERNARDO GRANDA VOLLEY CUNEO
Promozione serie A2 femminile
BARRICALLA COLLEGNO VOLLEY
Promozione serie A2 femminile
MARCO LINGUA
10° posto Martello Campionati del mondo Atletica Leggera
SERGIY POLIKARPENKO
Argento 10.000 m. Europei U20 Atletica Leggera
CARLO TACCHINI
Campione d’Europa U23 Canoa sprint C1 1000
Argento Campionati del mondo Canoa sprint C1 500
CAROLA PAISSONI
Bronzo Judo Universiade 2017
MARTA MENDITTO
Oro Europei Juniores Duathlon
Argento Europei Juniores Duathlon
Bronzo Mondiali Triathlon
ALESSANDRO PIER GUIDI
Campione del Mondo World Endurance Championship
CRISTIAN PALAIA
LUCA MAGAGNA
Campioni del mondo Calcio a 5 – FIFDS

Giorgio Pasini vince il torneo di tennis Ussi allo Sporting

 

Il 1° TROFEO USSI Gruppo Subalpino Ruggero Radice ha finalmente il suo vincitore: Giorgio Pasini (Tuttosport) che nelle ultime due giornate ha sorpassato in classifica Paolo Brusorio (La Stampa), classificato quindi al secondo posto.

Qui di seguito la classifica finale e tutti i risultati (manca l’ultimo recupero fra Riva e Guerrini).

Vi ricordo che martedì siete tutti attesi alla consueta Premiazione USSI di fine d’anno, ore 11.30 a Palazzo Ceriana Mayneri, dove verrete “incensati”.

Grazie a tutti per la vostra partecipazione: si replicherà all’aperto, in primavera, si spera con più adesioni.

CLASSIFICA DEFINITIVA (con recupero Guerrini – Riva ancora da disputarsi)

1° PASINI GIORGIO

2° BRUSORIO PAOLO

3° FRANCALANCI MARCO

4° TEPPA GIOVANNI

5° PEROSINO WALTER

6° PASTORELLA ALBERTO

7° AVENA MARCO

8° BARETTI ALESSANDRO

9° RIVA FABIO

10° GUERRINI PIERO

 

CLASSIFICA GIRONE A

1° PASINI                            39

2° BRUSORIO                    34

3° FRANCALANCI              21

4° TEPPA                            20

CLASSIFICA GIRONE B

1° PEROSINO                     32

2° BARETTI                         17

3° PASTORELLA                 25

4° AVENA                             25

CLASSIFICA GIRONE C (con recupero da disputare)

1° RIVA                                15

2° GUERRINI                      10

 

GIRONE A

1^ giornata:   MARTEDI’ 21 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 23 NOVEMBRE

FRANCALANCI – BRUSORIO                     giovedì ore 13              7 – 12

TEPPA – PASINI                                           giovedì ore 12              8 – 9

2^ giornata:   MARTEDI’ 28 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 30 NOVEMBRE

PASINI – FRANCALANCI                            giovedì ore 12              7 – 9

TEPPA – BRUSORIO                                  giovedì ore 13              5 – 9

3^ giornata:   MARTEDI’ 5 DICEMBRE – GIOVEDI’ 7 DICEMBRE              

PASINI – BRUSORIO                                  giovedì ore 13            12 – 7

TEPPA – FRANCALANCI                            martedì ore 11            7 – 7

———————————————————————————————–

GIRONE B

1^ giornata:   MARTEDI’ 21 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 23 NOVEMBRE

BARETTI – AVENA                                    martedì ore 12          5 – 12

PEROSINO – PASTORELLA                    giovedì ore 10           7 – 4

2^ giornata:   MARTEDI’ 28 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 30 NOVEMBRE

PASTORELLA – AVENA                          martedì ore 11           6 – 4

PEROSINO – BARETTI                            giovedì ore 10           8 – 7

3^ giornata:   MARTEDI’ 5 DICEMBRE – GIOVEDI’ 7 DICEMBRE              

PASTORELLA – BARETTI                       giovedì ore 12          9 – 5

PEROSINO – AVENA                               giovedì ore 10          8 – 6

——————————————————————————————

GIRONE C

1^ giornata:   MARTEDI’ 21 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 23 NOVEMBRE

RIVA – GUERRINI                                  martedì ore 11             12 – 10

2^ giornata:   MARTEDI’ 28 NOVEMBRE – GIOVEDI’ 30 NOVEMBRE

GUERRINI – RIVA                                  martedì ore 11           da recuperare