La nostra Mimma Caligaris vice segretario nazionale Ussi

Eletto il Consiglio di Presidenza USSI

 

Si è svolto oggi a Roma, nella Sala Presidenti del Palazzo H al CONI, la prima riunione del quadriennio 2017-2020 del Consiglio Nazionale USSI per l’elezione del Consiglio di Presidenza.

Al termine della votazione il Consiglio di Presidenza è stato così composto: Vicepresidente Professionale Vicario Riccardo Signori (11 voti), Vicepresidente Professionale Gianfranco Coppola (15 voti), Vicepresidente in quota collaboratori Franco Vannini (14 voti), Segretario Generale Guido Lo Giudice (19 voti), Vicesegretario Generale Mimma Caligaris (15 voti).

Federico Calcagno, giornalista piemontese dell’anno 2016

Il Coni del Piemonte ha dassegnato a Federico Calcagno, giornalista Rai, voce storica dello sport italiano e presidente dell’Ussi Subalpina, il premio giornalista piemontese dell’anno 2016.

La premiazione asi è svolta mercoledì 22 febbraio presso il Teatro Regio – Piccolo Regio Puccini, in piazza Castello, 215 alle ore 17.30.

federico_calcagno

La cronaca sul sito del Consiglio Regionale del Piemonte

Anche in un’occasione prestigiosa come questa, in cui illustri personalità del mondo dello sport vengono insignite di riconoscimenti e stelle al merito, il Consiglio regionale del Piemonte è presente per promuovere e ribadire quanto indispensabile sia introdurre l’attività sportiva nella vita di ognuno,  in termini di prevenzione e di benessere. In questi anni anche saggiando sul mio corpo i benefici della pratica sportiva, mi è venuta una sorta di passione-ossessione per la diffusione della pratica sportiva in chiave di salute pubblica. I dati scientifici ci dicono che i campioni olimpionici e gli atleti professionisti vivono in media tre anni in più della media della popolazione. L’azione quotidiana di sensibilizzazione che anima il Consiglio e in particolare il lavoro degli Stati generali dello sport e del benessere vanno proprio in questa direzione, contrastare la sedentarietà e far comprendere i benefici di una regolare attività fisica anche in termini di ricaduta sui costi per l’assistenza sociale e sanitaria”. In questo modo si è espresso il presidente del Consiglio regionale, Mauro Laus, nel suo intervento al Teatro Piccolo Regio Puccini, il 22 febbraio, alla cerimonia d’inaugurazione dell’Anno sportivo piemontese 2017.

Tra le autorità presenti il presidente del Coni nazionale, Giovanni Malagò, quello piemontese, Gianfranco Porqueddu, il presidente del Comitato paralimpico italiano, Luca Pancalli e piemontese, Silvia Bruno.

Presenti anche l’assessore allo Sport della Città di Torino, Roberto Finardi, e il giornalista e scrittore Darwin Pastorin che sono saliti sul palco con gli altri rappresentanti istituzionali per parlare di sport, salute ed eccellenze olimpiche e paralimpiche.

Nel corso della cerimonia sono stati premiati dirigenti, tecnici e atleti che si sono distinti particolarmente con le benemerenze e onorificenze istituzionali del Coni.

Un premio speciale, come dirigente sportivo dell’anno, è stato attribuito a Evelina Christillin per essere stata eletta (unica donna) come membro aggiuntivo della Uefa (Unione delle associazioni calcistiche europee) nel Consiglio della Fifa (Federazione internazionale di calcio).

Premio speciale anche ai campioni piemontesi medagliati ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio 2016.

La cerimonia è stata aperta dal Canto degli italiani interpretato dal coro del Liceo sportivo “Francesco Vercelli” di Asti.

Mimma Caligaris nel Consiglio Nazionale Ussi

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Eletti nel Consiglio nazionale 20:
 
14 professionali:
Sergio Di Sciascio; Fabio Nicolò; Gianfranco Coppola; Alberto Bortolotti; Piero Micoli; Gian Luigi Corti; Riccardo Signori; Antonio Fatica; Domenica Caligaris; Vito Marino; Andrea Frigo; Gaetano Rizzo; Luca Miani; Francesco Cufari.
 
6 collaboratori:
Margherita Agata; Guido Lo Giudice; Roberto Gabbucci; Franco Vannini; Daniele Magagnin; Giuseppe Occhioni.

Ussi: Ferrajolo confermato presidente nazionale

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Luigi Ferrajolo è stato confermato presidente nazionale dell’Ussi. Al Congresso di Chiavari il presidente uscente e unico candidato ha ottenuto 63 voti su 90 votanti (il 70% degli aventi diritti al voto), mentre le schede bianche sono state 23 e le nulle 4.

Ferrajolo ha ricordato i successi dell’Ussi negli ultimi quattro anni: dal seminario di Coverciano alla crescente visibilità del Torneo di calcio Alberto D’Aguanno e al recupero di credibilità dell’Ussi a livello nazionale e locale grazie alle quotidiane battaglie contro chi non rispetta il lavoro dei giornalisti sportivi. C’è bisogno di essere ancora più legati al territorio e di rispondere ai bisogni e alle esigenze delle nuove generazioni di giornalisti, alle prese con una crisi del settore senza precedenti.

Al Congresso, svoltosi presso l’Auditorium San Francesco e organizzato grazie all’ospitalità di  Wylab, ha partecipato anche Raffaele Lorusso, segretario generale della Federazione Nazionale della Stampa.  Gianni Merlo, presidente di Aips (Associazione internazionale stampa sportiva) ha ringraziato l’Ussi per il sostegno alla sua ricandidatura alla guida dell’Aips. Matteo Campodonico, fondatore e amministratore delegato di Wyscout, ha presentato al Congresso la piattaforma digitale dedicata al calcio: statistiche e immagini di tutti i maggiori campionati in tutto il mondo, uno strumento prezioso per tutte le società e di calcio e gli addetti ai lavori.

Un’idea nata quando era un calciatore dilettante e che oggi dà lavoro a oltre 400 persone, 120 nella sola Chiavari. Da Wyscout è poi nata Wylab, incubatore di imprese dedicate a sport e tecnologia.

 

Il Congresso di Chiavari ha proceduto poi alla elezione del nuovo Consiglio nazionale:
per i professionali Di Sciascio, Nicolò, Coppola, Bortolotti, Micoli, Corti, Signori, Fatica, Caligaris, Marino, Frigo, Rizzo, Miani, Cuffari.

Per i collaboratori: Agata, Lo Giudice, Gabbucci, Vannini, Magagnin, Occhioni

La delegazione dell’Ussi Piemonte era composta dal capo delegazione Federico Calcagno, presidente, dal vice-presidente Filippo Bonsignore, la consigliera nazionale Mimma Caligaris, Fabio Bozzani e Luca Rolandi.

 

Eletti i delegati al congresso nazionale di Chiavari

                                                                

In data 8 febbraio 2017 l’assemblea  elettiva dell’Ussi Subalpina ha provveduto alla votazione i delegati al 45° Congresso nazionale dell’Ussi, che si terrà a Chiavari il 21 e 22 febbraio 2017.

Al termine dello spoglio dei voti i nostri delegati saranno oltre al capo delegazione e presidente dell’Ussi Subalpino Federico Calcagno, per i professionali; Mimma Caligaris, Salvatore Lo Presti, Filippo Bonsignore e Luca Rolandi, per i collaboratori Fabio Bozzani.

Si ringrazia il presidente della Commissione elettorale Giacomo Mosca, segretario dell’Ussi subalpina

 

 

 

 

Premio Sportivo Piemontese dell’anno 2016

allegri_-calcagno-e-radice barreca-torino basile-e-alice-ansaldoran_1049

TUTTE LE FOTO DELLA FESTA SUL NOSTRO PROFILO FB Ussi 

MARTEDI’ 13 DICEMBRE 2016 ORE 17

La festa è stata bellissima

al Circolo della Stampa Sporting – Corso Agnelli, 45 Torino

Atleta dell’anno – Premio “Marco Ansaldo”

FABIO BASILE Judo – Oro Rio 2016

Allenatore dell’anno – Premio “Ruggero Radice”

MASSIMILIANO ALLEGRI Juventus – Scudetto e Coppa Italia 2015-16

Dirigente dell’anno

EVELINA CHRISTILLIN Consigliere FIFA

Rivelazione dell’anno

ANTONIO BARRECA Torino F.C.

Squadra dell’anno

ALESSANDRIA Semifinale Coppa Italia 2015-16

Società dell’anno

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN PALLANUOTO Promozione in serie A1

Premi Speciali Rio 2016

GIANLORENZO BLENGINI Ct Italia Volley – Argento
GIOVANNI PELLIELO Tiro a volo – Argento
MATTEO PIANO Volley – Argento
DARIO CHIADO’ vice Ct Italia – Spada a squadre – Argento ELISA LONGO BORGHINI Ciclismo su strada – Bronzo
Ciclismo su strada – Bronzo

ELISABETTA MIJNO – ROBERTO AIROLDI Tiro con l’arco misto – Bronzo
MOHAMED AMINE KALEM Tennistavolo – Bronzo
IONELA ANDREEA MOGOS Fioretto a squadre – Bronzo
MARCO DOLFIN Nuoto 100 rana – Quarto posto

ALESSIA MAURELLI Ginnastica ritmica – Quarto posto

Riconoscimenti

ELISA BALSAMO Campionessa del mondo Juniores su strada, Omium e Inseguimento a squadre Due volte Campionessa europea su pista Campionessa italiana su pista e strada

ALICE CLERICI Campionessa del mondo Under 20 Spada individuale MARTIN e BERNARD DEMATTEIS Campioni d’Europa Corsa in montagna

FABIO FELLINE Maglia verde Vuelta
FILIPPO GANNA Campione del mondo Inseguimento su pista
ANDREA SCARPA Campione del mondo Superleggeri WBC Silver

“Le strade del futuro. Grandi o piccoli eventi? Sport e turismo tra strategie ed opportunità”

dsc_1078 dsc_1084 dsc_1090 dsc_1091

 TAVOLA ROTONDA A CASA OLIMPIA
per l’Audi Ski World Cup a Sestriere

Aspettando di poter tifare per le campionesse del Circo Bianco, venerdì 9 dicembre, alle 16,30, negli spazi di Casa Olimpia in collaborazione con GIS (Giornalisti Italiani Sciatori) l’AIPS (Associazione stampa sportiva internazionale) e L’USSI (Unione Stampa sportiva Italiana) si terrà la tavola rotonda sul tema “LE STRADE DEL FUTURO.  Grandi o piccoli eventi? Sport e turismo tra strategie ed opportunità”.

Interventi di GIANNI VITTORIO ARMANI, Presidente Anas, FLAVIO RODA, Presidente Federazione Italiana Sport Invernali, VALTER MARIN, Presidente Unione Comuni della Via Lattea, GIOVANNI BRASSO, Presidente Sestrieres Spa, MARIO AVAGLIANO, Responsabile Relazioni esterne e comunicazione ANAS, STEFANO MARRONI, Vicedirettore TG2, LUCA ROLANDI, USSI Piemonte, PIERANGELO MOLINARO, Aips Europa. Modera ROBERTA SERDOZ, Tg3.

Casa Olimpia, da oltre un decennio luogo di incontro e di racconto è il contenitore dove si annodano i fili di storie passate  e storie possibili. Una mostra dell’archivio storico dell’Anas accompagna una tavola rotonda con al centro un confronto di esperienze e di passioni. Le esperienze, in particolare, di un paese che, già ai tempi della nascita delle strade per il Sestriere, aveva idee semplici e chiarissime sul futuro da costruire, sul valore delle infrastrutture, sugli strumenti necessari per favorire l’azzeramento delle distanze. Era un umano bisogno quello di avvicinare luoghi e persone che si è tradotto nelle forme più evolute proprio attraverso lo sport e il turismo. Esperienze che diventano attuale tema di riflessione, mentre resta ancora aperto il dibattito sull’importanza del rapporto grandi eventi-grandi opere, tra costi ed opportunità.

 

 

Info sul sito: www.vialattea.it